N
 
 
 
 
 
I SITI UFFICIALI DELLE SQUADRE
Vai al sito ufficiale dell'AC Chievo Vai al sito ufficiale dell'Hellas Verona Vai al sito ufficiale della Marmi Lanza Volley Vai al sito ufficiale dell'Handball Dossobuono
Google
 
Home page di www.sportscaligero.it
 
 
 
invia una e-mail a SportScaligero Invia una e-mail
 
 
Vai al sito www.fraccaroli.it
 
Campionato italiano di calcio di Serie A TIM - 9a giornata di ritorno 05 marzo 2016
Home campionato Hellas Verona
H. VERONA - SAMPDORIA 0 - 3
 
VERONA (4-4-2): Gollini; Pisano, Moras, Helander, Fares (dal 28' st Gilberto); Wszolek, Marrone, Ionita, Siligardi (dall'11' st J. Gomez); Toni, Rebic (dal 25' st Romulo). (Coppola, Marcone, Samir, Albertazzi, Jankovic, Furman, Greco, Bianchetti, Emanuelson). Allenatore: Delneri.
 
 
SAMPDORIA (3-4-1-2): Viviano; Cassani, Ranocchia, Moisander; De Silvestri, Fernando, Soriano (dal 28' st Barreto), Lazaros (dal 13' st Silvestre); Alvarez; Quagliarella, Cassano (dal 34' st Muriel). (Puggioni, Brignoli, Rodriguez, Dodò, Pereira, Palombo, Krsticic, Diakhitè, Skriniar). Allenatore: Montella.
 
  Arbitro: Cervellara di Taranto.  
  Reti: 7' Soriano, 11' Cassano, 30' Lazaros.  
 
Note: Angoli 5-4 per il Verona. Ammonit: Lazaros, Gilberto, Marrone, Ranocchia. Espulso: nessuno. Spettatori: 18.000 circa.
 
 
Pisano Moras
servizio fotografico di Alberto Fraccaroli

da www.iamcalcio.it

Il Verona esce sconfitto dallo scontro casalingo con la Sampdoria, a segno con Soriano, Cassano e Lazaros. Nemmeno il tempo di sistemarsi sul rettangolo di gioco e la Samp si riversa subito in attacco. Cassano filtra per Quagliarella, che dalla destra serve Alvarez nel cuore dell’area: il tiro dell’argentino viene respinto dal portiere di casa Gollini. Il portiere scaligero si ripete al 6′ sullo stesso Quagliarella, ma il pallone respinto finisce sul sinistro di Soriano e raggiunge chirurgicamente l’angolino. E' il vantaggio della Sampdoria. Cinque minuti più tardi e la squadra di Montella raddoppia. Quagliarella soffia la sfera a Moras, s’invola verso la porta, si allarga e conclude, Gollini devia sulla traversa e Cassano non fatica a ribattere in rete a porta vuota. L’Hellas incassa ma prova a reagire, e Viviano è costretto al miracolo su Toni. Alla mezz'ora di gioco però la Samp cala il tris. Su cross di De Silvestri, l’ex Lazaros s’inventa una girata volante, imprendibile per l’incolpevole Gollini. La ripresa non cambia, e comincia così come si era concluso il primo, ovvero con Viviano a negare a Toni la gioia del punto della bandiera. Poi gli altri minuti scorrono lisci sul cronometro con pochi sussulti. La Samp vede la salvezza più vicina, l'Hellas si avvicina sempre più alla B.

Wszolek Bianchetti Ionita Pazzini