I SITI UFFICIALI DELLE SQUADRE
Vai al sito ufficiale dell'AC Chievo Vai al sito ufficiale dell'Hellas Verona Vai al sito ufficiale della Marmi Lanza Volley Vai al sito ufficiale dell'Handball Dossobuono
Google
 
Home page di www.sportscaligero.it
 
 
 
invia una e-mail a SportScaligero Invia una e-mail
 
 
Vai al sito www.fraccaroli.it
 
Campionato italiano di calcio Serie A TIM - 14a giornata di ritorno 17 aprile 2016
Home campionato Hellas Verona
HELLAS VERONA - FROSINONE 1 - 2
 
Verona (4.2.3.1) Gollini; Pisano, Bianchetti, Helander (dal 21' pt Moras), Albertazzi (dal 36' st Wszolek); Viviani, Ionita; Jankovic (dal 1' st Pazzini), J. Gomez, Emanuelson; Toni. (Coppola, Marcone, Romulo, Samir, Marrone, Gilberto, Siligardi, Greco, Rebic). Allenatore: Delneri.
 
 
Frosinone (4.3.3) Leali; Rosi, Pryima, Russo, Crivello; Frara, Gucher (dal 41' st Soddimo), Gori (dal 25' st Carlini); Kragl (dal 1' st Chisbah), D. Ciofani, Paganini. (Zappino, Bardi, Longo, Ciofani, Tonev, Pavlovic). Allenatore: Stellone.
 
  Arbitro: Doveri di Roma.  
  Reti: 15’ Russo, 64’ Bianchetti, 92’ Frara.  
 
Note: Angoli 6-5 per il Verona. Ammoniti: Bianchetti, Frara, Viviani, Crivello, Oaganini e Toni Espulso: nessuno. Spettatori: 17.000 circa.
 
 
Pisano Gomez
servizio fotografico di Alberto Fraccaroli

da iamcalcio.it

L’Hellas saluta la Serie A. Non c’è la matematica certezza, ma purtroppo poco ci manca. I gialloblù falliscono l’ennesima occasione, quella della speranza, quella per tentare ancora la corsa alla salvezza. Al Bentegodi vince il Frosinone con il gol di Frara in zona Cesarini, e spedisce i gialloblù verso la serie B. Con questa vittoria è invece la squadra di Stellone a rimanere in corsa, e sperare ancora in una possibile salvezza. Verona che sembra partire con il piede giusto, ma è il Frosinone dopo un quarto d’ora di gioco a mettere la propria firma sull’incontro. Gucher calcia dalla bandierina, Russo tutto solo in area gialloblù con un piattone mette alle spalle di Gollini. Si mette subito male, ma nonostante tutto i gialloblù non mollano. L’Hellas ci prova con Gomez ed Emanuelson, ma sono gli ospiti a creare i brividi alla retroguardia di casa. Prima Kragl manca fuori di un soffio, poi è Ciofani a colpire il palo. Nella ripresa Delneri getta nella mischia Pazzini e l’Hellas sembra avere un marcia in più. Attacca, ci prova, e al 20esimo minuto circa trova il gol del momentaneo pareggio. Emanuelson calcia dalla bandierina, Pazzini prolunga di testa, Bianchetti spinge alle spalle di Leali. L’Hellas prende coraggio, ci crede e sfiora addirittura il vantaggio con Toni che manda a lato di pochissimo. I gialloblù cercano di imporsi fino alla fine, il Frosinone fatica e punge solo in contropiede. Il Verona sembra avere una marcia in più, ma in pieno recupero è il Frosinone a far male e trovare il gol vittoria. Paganini mette al centro dalla destra, la difesa gialloblù rimane ferma immobile a guardare e Frara indisturbato mette alle spalle di Gollini. Il Frosinone gioisce, il Verona scivola sempre più verso la B.

Toni Pazzini Parata
Gol Gomez Toni