I SITI UFFICIALI DELLE SQUADRE
Vai al sito ufficiale dell'AC Chievo Vai al sito ufficiale dell'Hellas Verona Vai al sito ufficiale della Marmi Lanza Volley Vai al sito ufficiale dell'Handball Dossobuono
Google
 
Home page di www.sportscaligero.it
 
 
 
invia una e-mail a SportScaligero Invia una e-mail
 
 
Vai al sito www.fraccaroli.it
 

Campionato italiano di calcio Serie A TIM - 4a giornata di andata 18 settembre 2016

Home campionato Chievo Verona
UDINESE - CHIEVO 1 - 2
 

Udinese (4-3-1-2): Karnezis, Wague, Danilo, Felipe, Armero, Halfredsson (Evangelista), Kums, Badu, De Paul (Kone), Thereau (Perica), Zapata. A disposizione: Matos, Scuffet, Adnan, Balic, Angella, Jankto, Heurtaux, Penaranda, Fofana. Allenatore: Iachini.

 
 
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino, Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi, Hetemaj, Radovanovic, Castro, Birsa (De Guzman), Meggiorini (Floro Flores), Inglese (Floro Flores). A disposizione: Confente, Seculin, Spolli, Izco, Bastien, Frey, Parigini, Spolli, Rigoni, Gamberini. Allenatore: Maran.
 
  Arbitro: Pairetto.  
 
Reti: 25' Zapata, 81' Castro, 94' Cacciatore.
 
 
Note: Angoli 5-4 per l'Udinese. Ammoniti:, Cesar, Cacciatore, Dainelli, Radovanovic, Halfredsson, Kone e Perica. Espulsi: nessuno. Spettatori: 12.000 circa.
 
 
Esultanza Pellissier

servizio di alberto fraccaroli

di alberto fraccaroli

Grande vittoria in trasferta per il Chievo contro una squadra in stato di grazia come l'Udinese di questo avvio di campionato. La squadra di Maraner (oggi in panchina al posto dello squalificato Maran) parte molto bene e mette in seria difficoltà i bianconeri friulani che si vedono graziare almeno in tre occasioni a causa dell'imprecisione degli attaccanti gialloblù. Il calcio è così: chi sbaglia paga, e l'Udinese alla prima occasione passa beffando un Chievo incredulo. La mazzata stordisce Birsa e compagni che vanno al riposo in calo. Al rientro in campo però, si capisce chiaramente che il Chievo non ci sta. E in effetti dopo svariati tentativi il Chievo pareggia con Castro. Maraner non si accontenta, capisce che l'Udinese è alle corde e spinge i suoi a tentare il colpaccio e al 94' arriva il gol vittoria di un ottimo Cacciatore che appoggia in rete un cross perfetto di Gobbi e deviato da Castro. E' il coronamento di una partita che il Chievo ha giocato credendoci fino alla fine. Bravissimi!.

Castro Gamberini Meggiorini Radovanovic